Giornata Internazionale della Montagna

Dal 2002, Anno internazionale della montagna, che si festeggia l’11 dicembre la Giornata internazionale della montagna.
E’ un’occasione per riunire idealmente gli appassionati che amano la natura e tutto ciò che ha a che fare con la montagna! Per questo il gruppo sportivo Uisport di Todi e l’Associazione GMP Gaia vi invitano ad un trekking immersi nel territorio del Monte Subasio

Domenica 8 dicembre
14 km con 450 metri di dislivello.
Appuntamento alle ore 8:30 a Spello – Piazzale della Pace!!! Non mancate!!!!
Info e prenotazioni 3397743826 o 3393789930.
Anche Whatsapp!!!!

“SaràBanda”: una banda per Vallo di Nera

Si è concluso con l’esibizione di ieri il laboratorio “SaràBanda” promosso dal Comune di Vallo di Nera e dall’associazione GMP Gaia all’interno del Progetto ReMiX – Arte e Cultura per la rinascita della Valnerina.

Scopo del progetto era quello di avviare iniziative ed attività che coinvolgessero i giovani residenti nelle zone colpite dal sisma del 2016 e di favorire l’incontro con le associazioni di promozione sociale già operanti sul territorio.

A Vallo di Nera, grazie al laboratorio, è così nata una nuova banda musicale che si è esibita per la prima volta Domenica 23 Giugno nel bellissimo scenario del Chiostro della Chiesa di Santa Maria (XIII sec.) a Vallo di Nera, un momento di aggregazione e di spettacolo che ha riscosso un grande successo.

Subasio con Gusto 2019

Torna SUBASIO CON GUSTO
SPELLO 5/7 APRILE 2019
Rassegna delle erbe campagnole e spontanee
CONOSCERE – DEGUSTARE – SCOPRIRE
Escursioni, Convegni, Degustazioni, Spettacoli, Mercatino delle erbe spontanee, presentazione di libri.
INFORMAZIONI al 3397743826

Venerdì 5 Aprile

Ore 20:30 Agriturismo La Semente Cena evento Subasio con Gusto 2019 “Erbe campagnole e chianina” – € 20,00

in collaborazione con il partenariato “Spello Gusto e Qualità” Posti limitati > Info e Prenotazioni: 338 6344821

Sabato 6 Aprile 2019

Dalle ore 9:00 Alle ore 12:30 Ritrovo al Parcheggio di Collepino Trekking di Collepino – Escursione Guidata lungo il Sentiero di Collepino Dott.ssa Chiara Proietti (Naturalista) – Prof. Aldo Ranfa (D.I.C.A. – UNIPG) in collaborazione con l’Associazione GMP Gaia Info e Prenotazioni: 339 7743826

Dalle ore 9:00 Alle ore 19:00 Piazza Kennedy Mercatino delle Erbe Campagnole, dell’Orto, delle Piante Officinali e degli Artigiani del Verde a cura dell’Associazione Clematis – Le radici e le ali Piazza della Repubblica Mercato della Terra – Mostra di prodotti dell’agroalimentare a cura dell’Associazione Terra Fuori Mercato

Ore 13:00 La Locanda di Collepino Aperitivo Green – € 5,00 Info e Prenotazioni: 339 7743826 Taverna di San Silvestro Pranzo Degustazione – € 15,00 Info e Prenotazioni: 339 7743826

Dalle ore 14:00 Alle ore 19:00 Via Borgo San Sisto II 1B Mostra Ammoniti > Attraverso il tempo a cura dell’Associazione GMP GAIA Ingresso a pagamento e su prenotazione Info e Prenotazione: 339 7743826

Ore 21:30 Teatro Subasio Fabrizio de Andrè – € 10,00 non al denaro, non all’amore, né cielo Musica poesia solidarietà Concerto Tributo a Fabrizio de André a cura dell’Associazione Julia Spello Info: 366 3433029

Domenica 7 Aprile 2019

Dalle ore 9:00 Alle ore 12:30 Esposizione di erbe spontanee e campagnole a cura dell’Associazione Erbe Spontanee Umbra

Dalle ore 9:00 Alle ore 12:00 Mulino di Valentino – Buccilli Camminar per l’antico mulino – Escursione Guidata intorno a terreni del Molino Dott.ssa Chiara Proietti (Naturalista) – Dott.ssa Mara Bodesmo (Agronomo) in collaborazione con Associazione GMP Gaia Info e Prenotazioni: 339 7743826

Dalle ore 9:00 Alle ore 19:00 Piazza Kennedy Mercatino delle Erbe Campagnole, dell’Orto, delle Piante Officinali e degli Artigiani del Verde a cura dell’Associazione Clematis – Le radici e le ali Piazza della Repubblica Mercato della Terra – Mostra di prodotti dell’agroalimentare a cura dell’Associazione Terra Fuori Mercato

Dalle ore 9:30 Alle ore 18:00 Via Borgo San Sisto II 1B Mostra Ammoniti > Attraverso il tempo a cura dell’Associazione GMP GAIA Ingresso a pagamento e su prenotazione Info e Prenotazione: 339 7743826

Ore 13:00 Mulino di Valentino – Buccilli Degustazione del Molino – € 15,00 Info e Prenotazioni: 339 7743826

Ore 18:30 Sportoletti Winary Passaparola – Leggi, gusta, pensa presenta Flavia Scebba > Di… vino verso a seguire Aperitivo con degustazione di vini Degustazione a cura dei Fratelli Sportoletti e Alvaro Burini (Presidente della Strada dei Vini del Cantico) – in collaborazione con il partenariato “Spello Gusto e Qualità” Posti limitati > Info e prenotazioni: 0742 651461

I Fantasmi Esistono!!!

di Samuel Bonifazi

Sin da bambino ho sempre avuto la passione per gli animali, estinti o vivi che siano e oggi un’altra mia passione quella per la micologia, mi porta a passare praticamente tutto il mio tempo libero immerso nella natura dove l’incontro con alcuni dei suoi abitanti è inevitabile. Che il protagonista dell’incontro sia l’elegantissima poiana appollaiata su di un traliccio ad aspettare il passaggio di un roditore o un elusivo capriolo che pascola in un campo di erba medica l’emozione è sempre tanta.

Ci sono animali però che non sono semplici da vedere dal vivo e questo li rende ai miei occhi ancora più affascinanti. Sono praticamente stregato da quello che considero il re dei nostri boschi: il lupo. In inverno ho passato ore seguendo le piste sulla neve ma ancora oggi non ho mai avuto il privilegio di poter incrociare il mio sguardo con il suo. Ma c’è un altro animale che tormentava i miei sogni, un animale avvolto da un’aurea di mistero talmente elusivo da essere considerato un vero e proprio fantasma dei boschi: Il Gatto Selvatico Europeo (GSE) o Felis silvestris silvestris.

Un giorno sfogliando per caso un libro della Regione, mi sono imbattuto in una cartina dell’Umbria divisa in celle dove era raffigurata la distribuzione regionale di questo splendido felino. La presenza era in sole 13 celle e tutte ben distanti dal Monte Subasio, tuttavia cercando su internet la presenza di questo animale all’interno del parco sembrava più che certa ma non mi bastava volevo vederlo con i miei occhi. Prese piede un’idea che mi balenava per la testa da tempo: acquistai un paio di fototrappole per poter monitorare la fauna selvatica che si aggirava nei boschi sapendo che immortalare il Gatto Selvatico Europeo era un po’ come fare 6 al superenalotto. In un anno e mezzo ho girato centinaia di video, ho visto piccoli caprioli muovere i primi passi e scoprire il bosco insieme alla propria mamma per poi ritrovarli molti mesi dopo con i primi abbozzi di palco mentre sgranocchiavano avidamente germogli di pino, branchi di cinghiali accaparrarsi i migliori bulbi e tuberi che la terra offriva, curiose volpi che fissano e graffiano la telecamera con le zampe per capire cosa è, goffi e simpaticissimi tassi prepararsi all’inverno e alcuni giorni dopo una nevicata 5 bellissimi lupi. Poi arriva Maggio, nel rientro dal bosco comincio a visionare le varie registrazioni lo schermo indica 25 Maggio sono le 03:45 la scena è vuota, spesso capita che la fototrappola si attivi per vari fattori climatici mando avanti la registrazione ad un tratto qualcosa passa davanti l’obbiettivo….non capisco subito cosa è l’animale è passato praticamente sotto la fototrappola mando avanti e indietro il video più volte, ci sono! è una coda!!e sembra di un gatto!!Mando avanti voglio visionare subito il prossimo video. È datato 26 Maggio anche questa volta la scena è vuota, passano alcuni secondi e precisamente alle 04:22 il mio regalo di compleanno fa capolino nell’ angolo in basso a destra dello schermo, sono pochi sfocati secondi ma tanto basta per capire che mi trovavo davanti al fantasma dei boschi…il Felis silvestris silvestris.

Finalmente avevo la certezza che lo sfuggente felino girovagava per i boschi del Monte Subasio e dopo circa un mese un altro video mi fece saltare dalla sedia, questa volta in pieno giorno, una bellissima sfilata su di un tronco di abete bianco caduto a terra degna della più famosa top model. Ma le sorprese non finisco qua: il 15 Settembre 2018 anche i sensori della seconda fototrappola scattano difronte al passaggio del Felis silvestris silvestris. Purtroppo, dalle sole immagini non sono riuscito a capire il sesso e se l’esemplare è sempre lo stesso. La prima fototrappola è piazzata in un bosco di Abete bianco, la seconda in un tratto di bosco misto ma in linea d’aria non sono molto distanti quindi è molto probabile che sia sempre lo stesso esemplare. Tirando le somme in circa un anno e mezzo di riprese sono riuscito a filmarlo solo (si fa per dire) 4 volte, continuerò ancora con questo mio “progetto” sperando di riuscire ancora a strappare qualche altro secondo al fantasma dei boschi…

Riapre il Museo Vulcanologico di San Venanzo

Museo Vulcanologico di San Venanzo. Nato nel 1999 con la consulenza scientifica, la supervisione e con gli studi del Prof. Francesco Stoppa dell’Università di Chieti offre la possibilità di approfondire la Vulcanologia con diversi percorsi tematici adatti a tutte le fasce di età. Da domenica 3 marzo Riprendono le aperture ordinarie

Tutte le Domeniche da Marzo a Settembre

Mattina 10:00 – 13:00

Pomeriggio 15:00 – 18:00

Gubbio celebra lo scienziato Guido Bonarelli

Gubbio celebra lo scienziato Guido Bonarelli con l’intitolazione di una via cittadina e un convegno al Teatro “Luca Ronconi”, evento che si svolgerà con il seguente programma:

Ore 15.00 Arrivo delle Autorità a Porta Metauro (o Porta Santa Croce) per l’inaugurazione della Via Guido Bonarelli

Ore 16.00 Apertura del convegno nel Teatro Comunale “Luca Ronconi”
Prof. Filippo Mario Stirati, sindaco di Gubbio
Saluti istituzionali e introduzione ai lavori

Ore 16.20 “Una passione per la vita, una vita per la scienza”
Dott. Guido Bonarelli jr. (Archivio Scientifico Guido Bonarelli)

Ore 16.40 “Bonarelli e la geologia di Gubbio”
Prof. Corrado Cencetti (Università di Perugia)

Ore 17.00 “Il significato geologico del Livello Bonarelli”
Prof. Rodolfo Coccioni (Università di Urbino)

Ore 17.20 “Cambiamenti climatici, estinzioni di massa ed eventi anossici”
Prof.ssa Simonetta Cirilli (Università di Perugia)

Ore 17.40 “Le esplorazioni geologiche nel Borneo e in Argentina”
Prof. Marco Menichetti (Università di Urbino)

Ore 18.00 “La ricerca petrolifera in Italia”
Prof. Livio Burbi (Associazione Pionieri e Veterani Eni)

Culture Trek Colfiorito

DOMENICA 24 FEBBRAIO

Ore 9,45 Ritrovo a Plestia (uscita SS77) – trasferimento in auto a Serravalle di Chienti
Ore 10,00 Visita guidata al MuPA, a cura di GMP Gaia – trasferimento in auto a Colfiorito
Ore 11,00 Visita guidata al MAC, a cura di CoopCulture
Ore 12,00 Visita guidata al Museo Naturalistico del Parco.
Costo totale Euro 7,00
Per coloro che termineranno il tour, timbrando l’apposito coupon, ci sarà in omaggio un sacchetto di patate di 2 kg offerti dalla soc. Coop Agr “La Rossa di Colfiorito” (POSTI LIMITATI)

PRANZO libero o in convenzione presso Forti’s PuB a 10 euro

Ore 15,30 Visita guidata al Condotto romano e alla Botte dei Varano, a cura di Gmp Gaia

A seguire visita all’inghiottitoio del Molinaccio con tramonto in palude
In omaggio un sacchetto di patate di 2 kg offerti dalla Soc. Coop Agr “La Rossa di Colfiorito” (POSTI LIMITATI) – Biglietto Euro 5,00 PRENOTAZIONI AL 3397743826

Portare scarpe di ricambio per la visita alla Botte dei Varano

È possibile partecipare solo agli eventi della mattina o solo agli eventi del pomeriggio.

Saranno famosi

Periodo di festività e anche questa volta l’associazione Gaia non si è fermata, anzi; il Natale è sempre un’occasione in più per creare eventi e richiamare turisti e fedeli frequentatori a partecipare e conoscere le tante strutture gestite ed i paesaggi che le circondano, in un’atmosfera magica che solo le ricorrenze di fine anno sanno regalare. Il Museo vulcanologico di San Venanzo, la Mostra degli ammoniti attraverso il tempo di Spello, il Parco di Colfiorito ed il MuPa di Serravalle hanno accolto famiglie e gruppi di visitatori durante le aperture straordinarie e le escursioni “brucia calorie”, e vi attendono ancora per l’Epifania con di nuovo tante sorprese.

Ma la conclusione di un anno spesso è occasione per fare bilanci e nuovi propositi per i 365 giorni a venire. L’associazione Gaia ha provato a tirare le somme ed il 2018 è stato sicuramente un anno positivo. Abbiamo visto un interesse ancora crescente da parte delle scuole per le nostre attività didattiche ed una partecipazione a volte sorprendente nei numeri agli eventi organizzati, costringendoci a fare anche qualche bis. Quello che ci fa più piacere sicuramente e di cui andiamo fieri è che, lasciatecelo dire, forse abbiamo contribuito un po’ a far conoscere la nostra terra e le nostre bellezze, curiosità e particolarità. Anche la stampa e la tv ci hanno aiutato in questo, con articoli e puntate dedicate in cui siamo stati protagonisti, nelle pagine regionali ma anche sulle reti nazionali. “Saranno Famosi” dunque? Chi lo sa…ma questo sicuramente ci rende orgogliosi ed insieme ai vostri consensi ci ripagano del lavoro e dell’impegno profusi. Permetteteci di gongolare un po’, mentre stiamo per tuffarci in un nuovo anno denso e laborioso, in cui cercheremo di fare e di offrirvi sempre il nostro massimo e nuove sorprese.