L’Upupa

Un simpatico esemplare di Upupa (Upupa epops) intento nella ricerca di lombrichi dopo la pioggia.
Questo uccello con il suo canto inconfondibile (un “Pu-pu-pu ” ritmato ) scandisce le prime giornate di primavera .
L’Upupa e’ un insettivoro che arriva nelle nostre campagne per la riproduzione dove cattura piccoli invertebrati con il suo lungo becco.

Upupa intenta nella ricerca di lombrichi dopo la pioggia – Monteverde

Alcune curiosita’ sulla specie

Una delle sue caratteristiche e’ la cresta formata dal piumaggio della testa che innalza durante il corteggiamento o quando e’ agitato, questa particolarita’ ha fatto si che nel dialetto umbro l’Upupa venga anche chiamata “Paucca” (parrucca ) “…guarda quella , sembra na Paucca”.
Uccello simbolo dello stato di Israele nidifica in cavita’ di alberi morti o vecchi, in fenditure della roccia o di manufatti abbandonati.
Durante il periodo della cova sia la femmina che i pulli producono una sostanza oleosa e nauseabonda che fuoriesce dall’uropigio una ghiandola posta all’attaccatura delle penne della coda. Questa sostanza serve per tenere lontani i predatori e si pensa abbia proprieta’ antibatteriche.

Ti può interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *